NOI LEGGO

A3NOILEGGOMAILDomenica 12 aprile 2015, alle 18h00, alla “Libreria dei Lettori” ha debuttato il primo gruppo di NOI LEGGO, il mega circolo di lettura amichevole, socievole e cellulare.
Spieghiamo meglio di che si tratta.

La nostra proposta si rivolge a lettrici e lettori socievoli e amichevoli, attratte/i dall’idea di leggere uno stesso libro con altre/i per  poi parlarne, discuterne, polemizzarne piacevolmente in gruppo

Ogni gruppo è composto da  8/12 aderenti e si incontra in libreria per un paio d’ore.
Al primo incontro chi vuole, non è obbligatorio farlo, propone al gruppo un libro che ha letto, e che si sente di consigliare, o che non ha letto, ma  che lo incuriosisce. Si raccolgono tutti i suggerimenti e poi si estrae a sorte il libro del mese.
Ognuna/o lo leggerà privatamente e poi si discuterà dopo un mese, tutte/i insieme, del libro.
Chi aderisce acquisterà un buono libro del valore di 15,00 euro (da usare per comprare il libro in lettura o altro o anche per donare il buono a bisognose/i di lettura), valido per il primo e il secondo incontro. Questo per sostenere i costi della libreria e per dare un piccolo, ma concreto, segno di coinvolgimento. Facile e chiaro, no?

Prima di partire in concreto ci eravamo fatte un po’ di domande (dandoci pure delle implicite risposte)

“E se nel gruppo capito con qualcuna/o antipatica/o?” (E se invece si conosce qualcuna/o simpatica/o?)
“E se il libro che mi fanno leggere non mi piace?” (E se il libro invece piace moltissimo?)
“E se nel gruppo non mi fanno parlare abbastanza?” (Mettere un post su Facebook)
“E se nel gruppo mi vogliono far parlare per forza?” (Dire di aver mal di denti)
“E se il libro che propongo non viene accettato?” (Provare una seconda volta. E una terza. O desistere)

“Il giorno dei morti

FOTONOILEGGO15051018H50%Al momento sono attivi due gruppi, ognuno composto da una dozzina di lettrici (sì, mancano totalmente maschietti), che si sono già riuniti tre volte ciascuno, per un totale di sei libri letti e poi discussi.
Ecco i libri affrontati, in rigoroso ordine cronologico, e divisi per i due gruppi.
Gruppo della domenica: “Ti prendo e ti porto via” di Niccolò Ammanniti, “Il Museo dell’innocenza” di Orhan Pamuk, “Il dio delle piccole cose”  di Arundhati Roy, “La carta più alta” di Marco Malvaldi, “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo, “Istanbul” di Orhan Pamuk, “Il paese dei coppoloni” di Vinicio Capossela, “Effie Briestdi Theodor Fontane, “Lettera al mio giudicedi Georges Simenon, “Tra un atto e l’altrodi Virginia Woolf, “L’uomo che veniva da Messina” di Silvana La Spina, “Il senso del dolore” di Maurizio De Giovanni, “Pastorale americana” di Philip Roth, “Nostalgia” di Ermanno Rea, “Vento scompostodi Simonetta Agnello Hornby,  “I buchi nella sabbia” di Marco Malvaldi, “A voce altadi Bernhard Schlink, “Amanti e regine” di Benedetta Craveri, La ballata di Adam Henrydi Ian McEwan, Il romanzo della nazionedi Maurizio Maggiani.
Gruppo del martedì  Suite Francese” di Irene Nemirowski, “Giuda”  di Amos Oz,  “Il tamburo di latta”  di Gunter Grass, “A Oriente del giardino dell’Eden” di Israel J. Singer, “Il nero e l’argentodi Paolo Giordano, “L’uomo che schioccava le dita” di Fariba Hachtroudi, “L’armata dei sonnambulidei Wu Ming, “La cura Schopenauer” di Irvin D. Yalom, “Stoner di  John Williams, “Un’eredità di avorio e ambra” di  Edmund de Waal, “Il resto di niente” di Enzo Striano, “Il cardellinodi Donna Tartt, “La comparsa” di  Abrahm Yehoshua, “Storia di Matildedi Giovanni Mariotti,  “Atti osceni in luogo privatodi Marco Missiroli, “Il giorno dei morti” di Maurizio De Giovanni, “Caffé amarodi Simonetta Agnello Hornby, Io sono gattodi Natsume Soseki, “Il contrario di uno” di Erri De Luca, “L’arminutadi Donatella Di Pietrantonio, “La figlia dello straniero” di Joyce Carol Oates.
Tutti libri mediamente piaciuti e premiati con voti che vanno dal quasi 7 all’8 pieno; in tre casi 8 e mezzo: per il secondo libro di Pamuk, per quello dei coppoloni di Capossela e per “Effi Briest”. In tre, addirittura, voto plebiscitario del 9: si parla del romanzo di Philip Roth, di quello di Bernhard Schlink e di quello di Donatella Di Pietroantonio. Poco piaciuti Singer e De Luca accreditati di un risicato 6 e (ahi, ahi) e Giordano che ha evidenziato una lieve insufficienza .

FOTONOILEGGO15051218H50%

La prossima lettura per il gruppo della domenica sarà definita a settembre, alla ripresa dell’attività “circolare”.
La prossima lettura prevede, per il gruppo del martedì con conversazione di gruppo fissata per martedì 12 settembre, il libro di Cathleen Schine “Le cose cambiano.

Adesioni e/o informazioni in libreria, in Via della Pergola 12, o allo 055-22.64.333 o via mail a libreriadeilettori@gmail.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...